Il Biosalus Festival 2012 e le Civiltà Precolombiane

Comfermato il successo dell'edizione 2011: in 30 mila alla scoperta del benessere

Tante persone, oggi come oggi, avvertono il bisogno di riscoprire nuovi e più sani stili di vita. Lo hanno dimostrato i 30mila visitatori che, dal 5 al 7 ottobre, hanno affollato la città ducale in occasione di Biosalus, il Festival Nazionale del Biologico e del Benessere Olistico organizzato dall’Istituto di Medicina Naturale con il patrocinio dell’Assessorato ai Lavori Pubblici, Protezione Civile, Risparmio Energetico, Attività Produttive del Comune di Urbino, della Provincia di Pesaro Urbino, della Regione Marche e dell’Amministrazione Legato Albani.

Nella tre giorni, dedicata al benessere a 360 gradi, i visitatori, oltre a partecipare a interessanti convegni e seminari su tematiche quanto mai attuali quali ad esempio le allergie e le intolleranze alimentari, l'agopuntura come strumento antico e attuale per la tutela della salute, l'integrazione fra psicoterapia e grafologia, hanno potuto conoscere più da vicino e acquistare prodotti bio grazie ai numerosi espositori. Ad esempio, confetture artigianali, piccoli gioielli naturali, cuscini con imbottitura naturale, grano antico e cosmetici naturali.

Suggestive le danze e le atmosfere del Paese Ospite di questa sesta edizione, le Civiltà Precolombiane, che hanno dato la possibilitá a tutti di conoscere le tradizioni, tramandate da generazioni, che rappresentano l’eredità del nostro passato.