Tibet Paese Ospite e tantissimi visitatori per la decima edizione del Biosalus Festival di Urbino

fotobiosalus2016

Ancora una volta un grande successo. La decima edizione di Biosalus ha portato a Urbino decine di migliaia di persone nella “due giorni” dedicata al Biologico e al Benessere Olistico.

«Siamo molto soddisfatti», dice Antimo Zazzaroni, patron della manifestazione. «La decima edizione è andata molto bene, da molti punti di vista: per la tantissima gente presente, per le due belle giornate di sole che ci hanno favorito, per le prospettive di crescita futura, grazie al supporto delle istituzioni e i contatti sempre crescenti con il mondo universitario. Ringrazio il sindaco Maurizio Gambini e l’assessore Vittorio Sgarbi per aver creduto in questo appuntamento. Durante l’inaugurazione Sgarbi ha fatto un discorso di grande effetto, dimostrando di condividere i valori che sono alla base di Biosalus e del nostro lavoro di tutti questi anni».

 

Nelle giornate di sabato 1 e domenica 2 ottobre il format del Festival ha confermato la configurazione vincente delle annate scorse: conferenze e convegni sulla salute e il benessere, aree expo dedicate all’alimentazione bio, all’editoria specializzata e ai prodotti per il benessere della persona e della casa. Sempre attive anche le Sale dimostrazioni e trattamenti delle arti per il benessere: Iridologia, Riflessologia plantare, Meiso Shiatsu e Ayurveda.

Negli anni scorsi Biosalus ha saputo precorrere i tempi, proponendo incontri, conferenze, trattamenti per la salute e prodotti che intercettavano i bisogni di un tipo di pubblico che puntava a un diverso stile di vita per raggiungere un benessere fisico e mentale. In breve il Festival è diventato in punto di riferimento nazionale. Oggi che i temi dell’approccio “Olistico” alla salute, della cucina “bioenergetica”, della ricerca di cibi preparati con ingredienti a chilometro zero, della maggiore consapevolezza di quanto l’ambiente in cui viviamo condizioni la salute e la personalità, Biosalus ha accresciuto la propria attrattiva. Ed ecco perché il pubblico che segue la manifestazione arriva da ogni parte d’Italia.

foto1biosalus2016

La novità del 2016 erano i nuovi grandi spazi per esposizione, mostre e attività nella “DATA – Orto dell’Abbondanza” (Borgo Mercatale), ovvero le antiche Scuderie Ducali, che diventano un ulteriore punto di incontro e animazione, in coordinamento con le consuete aree allestite nel Palazzo del Collegio Raffaello (Piazza delle Repubblica).

Il Paese Ospite della decima edizione di Biosalus era il Tibet. In collaborazione con l’Associazione “Italia-Tibet” sono state proposte delle significative testimonianze della spiritualità, cultura e medicina tibetana. Alcuni monaci realizzato un mandala, hanno condotto una meditazione collettiva nel Teatro Sanzio e hanno compiuto l’affascinate rito della dissoluzione del mandala. Nella “DATA – Orto dell’Abbondanza” è stata allestita una mostra con foto e oggetti che ha permesso al pubblico di entrare nel cuore della cultura tibetana.

Ottimo successo anche per il secondo Convegno Nazionale di Epigenetica. Quest’anno il titolo era: “Dalla genetica all’epigenetica: All you need is love. L’epigenetica del linguaggio, delle emozioni e dei comportamenti”.

«Dal convegno -aggiunge Antimo Zazzaroni- abbiamo avuto riscontri straordinari e possibilità di crescita prima difficilmente immaginabili. Si stanno aprendo rapporti con molte università italiane, che prima nemmeno potevamo sperare. Sono molto contento e spero si possano fare nuovi progetti in tempi ravvicinati».

FOTO E VIDEO DELLA X EDIZIONE

Segui tutte le news dell'evento su Biosalus.net

Il portale con articoli, news, approfondimenti sul mondo del benessere olistico e della medicina naturale.

Testreveal

df gfdg dfg dfg dfg dfg dfg

×

Register now


I'm a small Introtext for the Register Module, I can be set in the Backend of the Joomla WS-Register Module.



  or   Login
×

Il presente sito web utilizza i cookies per aiutare a migliorare i servizi e le informazioni ai suoi lettori.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti ad utilizzare i cookie.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Policy.